Viabilità e sentieri

La rete sentieristica è il nostro biglietto da visita verso i visitatori desiderosi di immergersi nella bellezza del nostro paesaggio e rappresenta allo stesso tempo un forte legame con il passato: incrementare e migliorare, anche in collaborazione con il Parco delle Cinque Terre, per quanto di competenza, i percorsi di collegamento tra i cinque Borghi e con l’entroterra è un punto fondamentale del nostro programma, così come il mantenimento delle vie e dei passaggi pedonali cari ai monterossini.

I nostri progetti concreti sono:

  • Sistemazione del sentiero Monterosso – Soviore. La strada per Soviore è stata a lungo trascurata e danneggiata, non solo dai cinghiali ma anche da lavori eseguiti senza criterio. Tramite un progetto avviato negli anni scorsi e finanziato con 200.000 Euro dal Parco Nazionale delle 5 Terre, si procederà con la sistemazione dell’intero selciato e con l’esecuzione di alcuni interventi sulla stabilità dei versanti.
  • Ripristino dei sentieri Fegina – Sella dei Bagari e Vettora – Termine. Abbiamo ricevuto, come capofila del Progetto presentato assieme al comune di Pignone, un finanziamento PSR – Piano di Sviluppo Rurale di circa 180.000 Euro che consentirà di riaprire dopo decenni di incuria e abbandono due percorsi storici verticali di collegamento tra Monterosso, il crinale e l’entroterra.
  • Riqualificazione architettonica della Via delle Agavi. Dopo i lavori di messa in sicurezza del fronte roccioso e di sistemazione del percorso che ne hanno consentito la riapertura, è già pronto il progetto per il rifacimento del selciato in tipico stile ligure (mattoni rossi al centro e ciottoli ai lati) e per l’inserimento di nuovo arredo urbano (panchine, aiuole, corrimano).
  • Nuovo sentiero Colle di Gritta – Soviore (Via Grande): E’ stata avviata la progettazione per il recupero di questa storica via di comunicazione pedonale abbandonata nel tempo. Ci proponiamo di ricostruire lo storico anello di comunicazione tra la Valle del Morione, l’Eremo della Maddalena, il Santuario di Soviore e il centro storico.